25 Gennaio 2022

Trova la risposta a qualsiasi domanda

Expand search form

Che tipo di lavanda si usa per il tè?

Stavo guardando un catalogo di piante e sono confuso su quale tipo di lavanda coltivare quest’anno per fare il tè.

Ogni specie ha un sapore diverso? Quali sono più facili da raccogliere?

1 Risposta 1

Se vuoi la “vera” pianta medicinale, ottenere Lavandula angustifolia (precedentemente Lavandula officinalis), la lavanda vera o inglese. I fiori (termine medico Lavandulae flos) sono raccolti quando circa la metà dei fiori su uno stelo si sono aperti e il resto è ancora chiuso. Tagliare gli steli dei fiori interi quando la rugiada del mattino è evaporata, dalla tarda mattinata a mezzogiorno, in pieno sole. Legare piccoli fasci e appendere a testa in giù ad asciugare. Usare i fiori per il tè o altre preparazioni.

La vera lavanda è disponibile in molte cultivar che dovrebbero essere tutte utilizzabili in cucina. Solo se avete messo gli occhi su una varietà bianca o rosa, può essere bene ricontrollare solo nel caso in cui l’allevamento per un colore specifico abbia influenzato l’intensità del profumo. (Che per lo più non sarebbe un problema in cucina e il clima locale può causare una variazione maggiore, nella mia esperienza).

Come inizio, ecco una breve lista di cultivar che tendono a comparire ripetutamente quando si cercano usi culinari. Consideratelo come un punto di partenza, non come saggezza assoluta.

  • Royal Velvet (blu scuro)
  • Royal Purple (blu scuro)
  • Little Lottie (rosa nano)
  • Rosea / Jean Davis (rosa pallido)
  • Betty’s Blue (viola classico)
  • Melissa (dal bianco al rosa pallido)

Ci sono altre lavande che sono comunemente usate nella produzione su larga scala di preparati di lavanda, ma non le raccomanderei per il consumo, specialmente da sole:

L. latifolia è più pungente, con note di canfora – totalmente utilizzabile in potpourris o bustine, meno nel tè.

Lavandina, L. x intermedia, un ibrido tra le prime due, viene coltivata per prodotti di lavanda leggermente più economici, per lo più oli usati in prodotti cosmetici o detergenti per la casa. Forse un’opzione, ma tipicamente considerata “inferiore” alla vera lavanda in quanto ha anche parte della pungenza della L. latifolia.
Tuttavia, la cultivar “Provence” è la lavanda (o in questo caso, lavandina) scelta dall’autrice di libri di cucina Sharon Shipley, che ha scritto un intero libro sulla cucina con la lavanda. C’è una differenza tra l’uso nei tè e nei piatti salati, però. Per questi ultimi, alcune cucine usano anche le punte e le foglie morbide, simili al rosmarino.

Conclusione:
Se avete spazio solo per una o due piante, vi consiglio una vera L. angustifolia.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quale lavanda si usa per il tè?

Per cucinare e bere le lavande più comunemente usate sono la lavanda inglese e la lavandina. La lavanda inglese di solito ha il gusto più dolce, il che la rende un’idea per fare il tè.

Continua…

Si può usare qualsiasi lavanda per il tè?

Il tè alla lavanda può essere fatto usando boccioli di lavanda secchi o freschi. Puoi trovare bustine di tè alla lavanda o varietà di foglie sciolte nel tuo negozio di alimentari locale. L’olio di lavanda, la lavanda culinaria e lo sciroppo di lavanda possono essere utilizzati anche per le varietà di tè freddo. … Le foglie di lavanda non vengono utilizzate per preparare il tè, quindi conservate solo i boccioli di fiori.

Continua…

Che tipo di lavanda è commestibile?

Lavandula Angustifolia
Le varietà di lavanda che sono commestibili La specie di lavanda più comune per scopi culinari è la Lavandula Angustifolia AKA Lavanda vera AKA Lavanda inglese. La cosa bella della lavanda inglese è che ogni varietà può essere usata per cucinare.

Continua…

Qual è la differenza tra lavanda culinaria e lavanda normale?

Mentre la lavanda artigianale potrebbe anche essere setacciata, la lavanda culinaria viene setacciata più volte in modo che rimangano solo i boccioli di lavanda (e non le foglie, gli steli o i calici secchi, che racchiudono i petali e formano uno strato protettivo attorno al fiore di lavanda).

Continua…

La lavanda può essere usata in cucina?

Anche se la maggior parte delle varietà di lavanda può essere usata in cucina, alcune varietà sono più usate, come la Lavandula angustifolia, in particolare la ‘Munstead’ (USDA zone 5 a 8). Queste lavande hanno il profumo più dolce tra tutte le specie di lavanda, che crea sapore in cucina.

Continua…

Come si essicca la lavanda per il tè?

Dovrete spargere la lavanda in modo uniforme su una teglia da forno in un unico strato, senza impilare la lavanda l’una sull’altra. Imposta il tuo forno a bassa temperatura – 40-50C o 105-120F e lascia asciugare la lavanda per qualche ora. Capovolgi i rametti durante il processo per accelerare le cose e permettere un’asciugatura uniforme.

Continua…

Si può usare la lavanda spagnola per il tè?

La maggior parte delle lavande (e degli ibridi) funzionano bene per il tè, ma alcune come la lavanda spagnola (stoechas: quelle con i fiori a forma di ananas con le orecchie da coniglio in cima) sono troppo forti per la maggior parte delle applicazioni culinarie. … Durante la notte i fiori si saranno risaturati con gli oli essenziali.

Continua…

Cos’è la lavanda di grado culinario?

La lavanda culinaria è un membro della famiglia della menta ed è vicina al rosmarino, alla salvia e al timo. È meglio usata con finocchio, origano, rosmarino, timo, salvia e santoreggia. La lavanda inglese (l. angustifolia e munstead) ha il profumo più dolce di tutte le lavande ed è quella più comunemente usata in cucina.

Continua…

La lavanda di Goodwin Creek è commestibile?

Queste lavande sono eccellenti, tuttavia, per grigliare e affumicare carni, pesce e verdure. I fiori di lavanda possono essere usati freschi o secchi. I fiori secchi sono circa 3 volte più potenti di quelli freschi. Essiccare i fiori per cucinare è facile.

Continua…

La lavanda può essere velenosa?

L’olio di lavanda non è generalmente velenoso negli adulti se respirato durante l’aromaterapia o ingerito in piccole quantità. Può causare una reazione nei bambini che ingeriscono piccole quantità. Gli effetti maggiori sono dovuti a reazioni allergiche della pelle.

Continua…

La lavanda spagnola può essere usata per il tè?

La maggior parte delle lavande (e degli ibridi) funzionano bene per il tè, ma alcune come la lavanda spagnola (stoechas: quelle con i fiori a forma di ananas con le orecchie da coniglio in cima) sono troppo forti per la maggior parte delle applicazioni culinarie. … Durante la notte i fiori si saranno risaturati con gli oli essenziali.

Continua…

La lavanda inglese è buona per il tè?

La lavanda è usata spesso nelle miscele di tè per promuovere il rilassamento, poiché può ridurre l’ansia e la depressione. È rilassante e aiuta a dormire.

Continua…

I fiori di lavanda spagnola sono commestibili?

Lavanda francese: Questa varietà ha un forte sapore di pino, che la rende meno ideale per la cucina. La lavanda spagnola, che è spesso associata alla lavanda francese, ha anch’essa un sapore forte e non è ottima per cucinare.

Continua…

La lavanda secca va a male?

Se conservata correttamente, la lavanda essiccata rimane generalmente di ottima qualità per circa 2 o 3 anni. No, la lavanda essiccata confezionata commercialmente non va a male, ma col tempo comincerà a perdere potenza e non insaporire il cibo come dovrebbe – il tempo di conservazione indicato è solo per la migliore qualità.

Continua…

Cosa posso fare con i mazzi di lavanda essiccati?

Metti dei sacchetti di lavanda sotto il cuscino per aiutarti a dormire o mettili negli armadi e nei cassetti per respingere le tarme dei vestiti. Prepara un vassoio di biscotti di pasta frolla alla lavanda per il tè del pomeriggio. Sono burrosi e leggermente dolci, con un sapore e un aroma floreale di lavanda essiccata.

Continua…

Articolo precedente

Come posso ottenere la mia licenza di backflow?

Articolo successivo

Quali sono i ruoli e le responsabilità dei proprietari dell’azienda?

You might be interested in …

Come si chiamano le guide per cassetti?

Ci sono molti tipi diversi di guide per cassetti disponibili sul mercato per, alcuni sono un molto semplice Ikea singola ruota stile economico e allegro, altri sono più sofisticati che sono per dimensioni del cassetto […]

La carota contiene vitamina C?

Le carote sono ortaggi a radice coltivati per la prima volta in Afghanistan intorno al 900 d.C. L’arancione può essere il loro colore più noto, ma sono disponibili anche in altre tonalità, tra cui viola, […]

Cos’è il canto vario?

Sento cantare l’America, i canti variati che sento,Quelli dei meccanici, ognuno che canta il suo come deve essere allegro e forte,Il falegname che canta il suo mentre misura la sua tavola o la sua trave,Il […]