22 Gennaio 2022

Trova la risposta a qualsiasi domanda

Expand search form

Come si identificano gli stakeholder interni?

Man mano che il project management è cresciuto come professione nel corso degli anni, abbiamo visto che i progetti possono variare ampiamente in termini di portata, costi e tempi. Mentre c’è una grande varietà in queste aree, i progetti condividono anche una somiglianza in molte altre aree. Un’area in cui tutti i progetti sono simili è quella degli stakeholder e della gestione degli stakeholder. Cos’è uno stakeholder? Chi è uno stakeholder? Come identifichiamo e gestiamo gli stakeholder? Le risposte a queste domande sono una parte importante per gestire con successo qualsiasi progetto, indipendentemente dalla sua complessità.

Uno dei primi passi nella pianificazione della gestione del progetto è l’identificazione delle parti interessate. Per fare questo, devi capire cos’è uno stakeholder. In senso lato, uno stakeholder è una persona o un gruppo di persone che può influenzare o essere influenzato da un dato progetto. Gli stakeholder possono essere individui che lavorano a un progetto, gruppi di persone o organizzazioni, o anche segmenti di una popolazione. Uno stakeholder può essere attivamente coinvolto nel lavoro di un progetto, influenzato dal risultato del progetto, o in una posizione tale da influenzare il successo del progetto. Gli stakeholder possono essere una parte interna dell’organizzazione di un progetto, o esterna, come clienti, creditori, sindacati o membri di una comunità.

A seconda della complessità e della portata di un progetto ci possono essere pochi o moltissimi stakeholder. Un progetto può essere parte di un dipartimento di lavori pubblici di una città o di una contea e può includere tutti i membri della comunità come stakeholder e contare migliaia di persone. Nel determinare cosa sia uno stakeholder, è importante considerare chiunque possa rientrare in una di queste categorie. Mentre ci muoviamo verso l’identificazione degli stakeholder, dobbiamo analizzare il panorama del progetto e determinare quali individui o gruppi possono influenzare e influenzare il progetto o essere influenzati dalle sue prestazioni e risultati.

Quindi, cos’è uno stakeholder? Gli stakeholder possono essere:

  • Il project manager, lo sponsor e il team
  • Il cliente (individuo o organizzazione)
  • Fornitori di materiale o altre risorse
  • I creditori
  • Dipendenti
  • Sindacati
  • Città, comunità o altra regione geografica
  • Organizzazioni professionali
  • Qualsiasi individuo o gruppo impattato dal progetto
  • Qualsiasi individuo o gruppo nella posizione di sostenere o impedire il successo del progetto
  • Interno o esterno; locale o internazionale

Identificazione degli stakeholder

Così ora abbiamo risposto alla domanda: cos’è uno stakeholder? Il prossimo passo è usare questa conoscenza per rispondere alla domanda: chi è uno stakeholder? A questa domanda si risponde durante il processo di identificazione degli stakeholder. L’identificazione degli stakeholder è il processo utilizzato per identificare tutti gli stakeholder di un progetto. E’ importante capire che non tutti gli stakeholder avranno la stessa influenza o effetto su un progetto, né saranno influenzati nello stesso modo. Ci sono molti modi per identificare le parti interessate per un progetto; tuttavia, dovrebbe essere fatto in modo metodico e logico per garantire che le parti interessate non siano facilmente omesse. Questo può essere fatto guardando gli stakeholder a livello organizzativo, geografico, o in base al coinvolgimento in varie fasi o risultati del progetto.

Un altro modo di determinare gli stakeholder è identificare quelli che sono direttamente influenzati dal progetto e quelli che possono essere indirettamente influenzati. Esempi di stakeholder con impatto diretto sono i membri del team di progetto o un cliente per cui il progetto viene fatto. Quelli indirettamente interessati possono includere un’organizzazione adiacente o i membri della comunità locale. Gli stakeholder direttamente interessati avranno di solito una maggiore influenza e impatto di un progetto rispetto a quelli indirettamente interessati. Mentre questi dettagli sono sviluppati e analizzati ulteriormente nel processo di Analisi degli Stakeholder, è importante iniziare a pensarci ora e aiuta a fornire un modo sistematico per identificare gli stakeholder.

Un risultato dell’identificazione degli stakeholder dovrebbe essere un registro degli stakeholder del progetto. Questo è dove il team di progetto cattura i nomi, le informazioni di contatto, i titoli, le organizzazioni e altre informazioni pertinenti di tutti gli stakeholder. Questo è uno strumento necessario durante la gestione degli stakeholder e fornirà un valore significativo al team di progetto per comunicare con gli stakeholder in modo organizzato.

Analisi degli stakeholder

Ora che hai condotto il processo di identificazione degli stakeholder dovresti avere un elenco completo di tutti gli stakeholder del progetto. Se hai usato uno degli approcci che abbiamo discusso, dovresti anche averli raggruppati per regione geografica, organizzazione, coinvolgimento nel progetto, o se sono direttamente o indirettamente influenzati dal progetto. Mentre l’analisi degli stakeholder viene fatta per ogni singolo stakeholder, questi raggruppamenti sono utili per determinare il livello di dettaglio richiesto in questo processo.

Il processo di analisi degli stakeholder richiede uno sguardo ravvicinato ad ogni stakeholder per raccogliere informazioni più approfondite al fine di comprendere il loro impatto, coinvolgimento, requisiti di comunicazione e preferenze. Questo stakeholder è organizzato? Sono un’organizzazione coesa? Sostengono questo progetto o lo criticano? Quanto sono influenti o potenti? Preferiscono essere informati via telefono o e-mail? Quanto spesso? Qual è l’interesse di questo stakeholder in questo progetto? Questi sono i tipi di domande a cui bisogna rispondere per fornire un’analisi completa. Di solito si usa un grafico o una tabella per catturare tutte queste informazioni con i nomi degli stakeholder elencati uno per riga e un elenco di intestazioni di colonna che affrontano i tipi di domande fatte sopra.

Molte volte un team di progetto crea l’analisi degli stakeholder usando il registro degli stakeholder e semplicemente aggiungendo un livello maggiore di dettaglio ad ogni voce. Si raccomanda di lasciare questi documenti separati e creare un’analisi degli stakeholder indipendente dal registro. L’analisi può contenere informazioni che non dovrebbero essere distribuite liberamente a tutti gli stakeholder come dovrebbe essere il registro. Oltre alle informazioni generali contenute nel registro degli stakeholder, l’analisi degli stakeholder contiene.

Gestione degli stakeholder

La gestione degli stakeholder è dove userai tutte le informazioni che hai raccolto e svilupperai una strategia per gestire gli stakeholder. Non importa quanto tu pianifichi o quanto tu sia investito in un progetto, una cattiva gestione degli stakeholder può facilmente far fallire un progetto. E’ una componente chiave per eseguire e completare un progetto di successo. Una gran parte della gestione degli stakeholder si concentra sulla comunicazione.

La pietra angolare della gestione degli stakeholder è capire chi ha bisogno di quali informazioni e quando o quanto spesso ne hanno bisogno. Ci saranno anche stakeholder che sostengono il progetto e quelli che possono essere contrari o che presentano ostacoli al successo del progetto. La vostra strategia di gestione degli stakeholder deve essere orientata a mantenere il sostegno di coloro che sono a favore del progetto e a conquistare quelli che si oppongono o almeno a mitigare i rischi che possono presentare.

Le domande che hai posto e a cui hai risposto su ogni stakeholder nel processo di Analisi degli Stakeholder sono la tua guida per come interagire con ogni stakeholder e soddisfare le loro esigenze individuali. Determinando quanto è potente uno stakeholder e se sostiene o si oppone al progetto, il project manager potrà creare una strategia per comunicare e lavorare con quello stakeholder per assicurare il successo del progetto. Alcuni stakeholder possono richiedere poca interazione o comunicazione mentre altri richiedono una comunicazione quasi costante. La gestione degli stakeholder è dove queste strategie vengono sviluppate ed eseguite. Se uno stakeholder si oppone ad un progetto, forse è perché cerca maggiore coinvolgimento o consapevolezza e il project manager può lavorare con quell’individuo per conquistare il suo favore e il suo sostegno.

Comprendendo cos’è uno stakeholder e usando un approccio completo e sistematico all’identificazione, analisi e gestione degli stakeholder, un project manager può migliorare significativamente le sue possibilità di successo. Man mano che i progetti diventano più complessi e coinvolti, lo stesso vale per la gestione degli stakeholder. E’ facile perdere la traccia o omettere gli attori chiave del progetto e non utilizzando correttamente questi processi e strumenti i project manager perderanno la loro capacità di comunicare efficacemente con gli stakeholder in modo necessario per assicurare un progetto di successo.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come si identificano gli stakeholder interni ed esterni?

Gli stakeholder interni sono persone il cui interesse in un’azienda deriva da una relazione diretta, come l’impiego, la proprietà o l’investimento. Gli stakeholder esterni sono coloro che non lavorano direttamente con un’azienda ma sono influenzati in qualche modo dalle azioni e dai risultati del business.

Continua…

Chi sono gli stakeholder interni?

Gli stakeholder interni includono dipendenti, membri del consiglio, proprietari dell’azienda, donatori e volontari. Chiunque contribuisca alle funzioni interne dell’azienda può essere considerato uno stakeholder interno. D’altra parte, gli stakeholder esterni includono i clienti, i clienti, i partner commerciali, i fornitori e gli azionisti.

Continua…

Come si identificano gli stakeholder?

In parole povere, se qualcuno ha un interesse o è influenzato dal tuo progetto, è il tuo stakeholder. Esempi di stakeholder sono il project manager, lo sponsor del progetto, la direzione superiore e i membri del team.

Continua…

Chi sono gli stakeholder interni di un’azienda?

Gli stakeholder interni sono entità all’interno di un’azienda (ad esempio, dipendenti, manager, il consiglio di amministrazione, gli investitori). Gli stakeholder esterni sono entità che non fanno parte di un’azienda stessa, ma che si preoccupano o sono influenzati dalla sua performance (per esempio, consumatori, regolatori, investitori, fornitori).

Continua…

Qual è il ruolo di uno stakeholder interno?

Stakeholder interni. Gli stakeholder interni, principalmente dipendenti, proprietari e manager, sono direttamente coinvolti nelle operazioni e nella strategia dell’organizzazione.

Continua…

Come lavorano gli stakeholder interni?

Come trattare con gli stakeholder interniSviluppare ottime relazioni con i vostri stakeholder interni. … Stabilire ruoli chiari. … Rendere il processo molto chiaro. … Sviluppare un sistema di ticketing e di progetto. … Guidare la prioritizzazione, ma coinvolgere le parti interessate. … Formare le parti interessate. … Rendete disponibili il vostro programma e i rapporti.

Continuare…

Quali sono i 5 stakeholder chiave?

Tipi di stakeholder#1 Clienti. Stake: Qualità e valore del prodotto/servizio. … #2 Dipendenti. Posta in gioco: Reddito da lavoro e sicurezza. … #3 Investitori. Puntata: Ritorni finanziari. … #4 Fornitori e venditori. Posta in gioco: Ricavi e sicurezza. … #5 Comunità. Posta in gioco: Salute, sicurezza, sviluppo economico. … #6 Governi. Posta in gioco: Tasse e PIL.

Continua…

Quali sono i 4 tipi di stakeholder?

Il modo più semplice per ricordare queste quattro categorie di stakeholder è l’acronimo UPIG: utenti, fornitori, influenzatori, governance.

Continua…

Come si identificano gli stakeholder esterni?

Gli stakeholder interni sono persone che sono già impegnate a servire la vostra organizzazione come membri del consiglio, personale, volontari e/o donatori. Gli stakeholder esterni sono persone che sono influenzate dal vostro lavoro come clienti/cittadini, partner della comunità e altri. È importante ottenere le prospettive di entrambi i gruppi.

Continua…

Come possono le organizzazioni identificare i loro bisogni informativi interni ed esterni?

Le strategie includono l’identificazione delle parti interessate interne ed esterne che richiedono o producono informazioni; l’uso di domande dirette; l’organizzazione di focus group; la conduzione di sondaggi o riunioni di pianificazione per identificare quali informazioni richiedete alle parti interessate e quali informazioni esse richiedono a voi; l’identificazione …

Continua…

Come si fa a persuadere gli stakeholder interni?

7 modi pratici per persuadere gli stakeholderRicorda che tutti vogliono qualcosa. “Parla a qualcuno di se stesso e ti ascolterà per ore”. … Inizia presto. … Attenersi ai fatti. … Avere un piano. … Parla in termini commerciali. … Conosci le tue cipolle. … Appoggiarsi a qualcuno.

Continua…

Come comunichi con gli stakeholder interni?

5 consigli per migliorare la comunicazione con gli stakeholder interni ed esterni. Identificare e profilare i tuoi stakeholder. … Identifica e profila i tuoi stakeholder. … Stabilire l’obiettivo della vostra comunicazione. … Scegli il tuo mezzo di comunicazione. … Comunicare il vostro messaggio in modo conciso e chiaro. … Monitorare il feedback e il follow-up.

Continuare…

Quali sono tre fattori da considerare quando si identificano gli stakeholder chiave?

Alcuni si basano su:la capacità/potere di influenzare gli altri;il valore all’interno delle gerarchie e delle aree chiave o delle prestazioni;i requisiti del progetto e l’importanza relativa di ogni stakeholder rispetto agli altri nel progetto o nell’azienda nel suo complesso; e.Altri articoli…-Dec 27, 2016

Continua…

Qual è il ruolo degli stakeholder interni?

Stakeholder interni. Gli stakeholder interni, principalmente dipendenti, proprietari e manager, sono direttamente coinvolti nelle operazioni e nella strategia dell’organizzazione.

Continua…

Quali sono gli esempi di stakeholder esterni?

Gli stakeholder esterni sono gruppi al di fuori di un’azienda o persone che non lavorano all’interno dell’azienda ma sono influenzati in qualche modo dalle decisioni e dalle azioni dell’azienda. Esempi di stakeholder esterni sono i clienti, i fornitori, i creditori, la comunità locale, la società e il governo.

Continua…

Articolo precedente

Si deve trattare la blastocisti?

Articolo successivo

Cos’è una corda di juta?

You might be interested in …

Cos’è il database Northwind?

Il database Northwind è un database di esempio che viene fornito insieme all’applicazione Microsoft Access. Fondamentalmente, il database riguarda una società chiamata “Northwind Traders“. Il database cattura tutte le transazioni di vendita che si verificano […]

Home Depot ha Zevo?

La primavera è l’inizio ufficiale della stagione degli insetti, rendendo importante preparare la vostra casa. Ecco quattro passi che potete fare per tenere a bada gli insetti: 1. Fare un controllo a campione Controllare le […]