20 Gennaio 2022

Trova la risposta a qualsiasi domanda

Expand search form

Cosa hanno fatto i Panj Pyare?

Chi sono i Panj Pyare, e perché sono arrabbiati con i cinque sommi sacerdoti? Qual è il contesto politico più ampio della crisi del clero sikh?

il Puro

Amritsar: Il Panj Payara dirige lo SGPC a terminare i servizi degli alti sacerdoti Sikh di Akal Takht dopo che il clero Sikh non si è presentato davanti a loro ad Amritsar venerdì. (Fonte: PTI)

Qual è l’istituzione del Panj Pyare?

Panj Pyare (Cinque amati dal Guru) è il nome dato a cinque Sikh battezzati che eseguono la cerimonia dell’Amrit Sanchar (battesimo) per iniziare i Sikh all’ordine della Khalsa (Pura). L’istituzione è nata nel 1699, insieme allo stesso Khalsa Panth. Il 30 marzo di quell’anno, giorno di Baisakhi, Guru Gobind Singh, il decimo Guru dei Sikh, concluse un’emozionante orazione a migliaia di seguaci ad Anandpur con un appello al sacrificio. Si dice che uno dopo l’altro, cinque uomini offrirono le loro teste al Guru, che le portò in una tenda vicina, emergendo da solo in ogni occasione, la sua spada grondante di sangue fresco. Mentre il silenzio calava sull’assemblea, Guru Gobind Singh presentò i cinque uomini davanti a loro, tutti sani e robusti, indossando ghirlande e abiti simili. Il Guru li iniziò alla Khalsa, dopo di che essi battezzarono il Guru. Questi cinque uomini – Bhai Daya Singh, Bhai Dharam Singh, Bhai Himmat Singh, Bhai Mohkam Singh e Bhai Sahib Singh – furono i primi Panj Pyare, un’istituzione che da allora ha occupato un posto unico nella religione e nella storia Sikh.

Come vengono scelti ora i Panj Pyare? Dove attingono la loro autorità?

L’insieme dei Panj Pyare al centro della crisi attuale sono impiegati dello Shiromani Gurdwara Parbandhak Committee (SGPC), l’organo rappresentativo apicale dei Sikh e il custode dei gurdwara in Punjab, Haryana, Himachal e Chandigarh. Sono granthis (lettori cerimoniali del Guru Granth Sahib) che vengono scelti tra i Sikh battezzati che conoscono i cinque baani – Japji Sahib, Jaap Sahib, Sawayae, Chaupai Sahib e Anand Sahib – che vengono recitati durante la cerimonia dell’Amrit Sanchar che i Panj Pyare svolgono nelle sedi temporali del Sikhismo. Anche se nominati dall’SGPC (o dai singoli consigli di gestione dei gurdwara) senza un incarico fisso, i Panj Pyare traggono la loro autorità dall’istituzione stessa – essi rappresentano il Guru Panth. Oltre ad eseguire le cerimonie di Amrit Sanchar, i Panj Pyare guidano anche le processioni religiose.

Chi sono i cinque sommi sacerdoti?

I sommi sacerdoti, o Jathedar, dirigono le cinque sedi temporali (Takhts) del Sikhismo – l’Akal Takht (la più alta sede temporale) ad Amritsar, Takht Keshgarh Sahib ad Anandpur Sahib, e Takht Damdama Sahib a Talwandi Sabo (tutti in Punjab), Takht Patna Sahib a Patna, e Takht Hazur Sahib a Nanded. L’Akal Takht è guidato da Giani Gurbachan Singh, il Takht Keshgarh Sahib da Giani Mal Singh, il Takht Damdama Sahib da Giani Gurmukh Singh, il Takht Patna Sahib da Giani Iqbal Singh e il Takht Hazur Sahib da Giani Kulwant Singh. La SGPC controlla i tre Takhts del Punjab e nomina i loro sommi sacerdoti; i Jathedar degli altri due Takhts sono nominati dai loro rispettivi consigli di amministrazione. Il presidente della SGPC, Avtar Singh Makkar, è anche presidente del consiglio di amministrazione del Takht Patna Sahib. Tara Singh, un MLA del BJP in Maharashtra, è presidente del consiglio di Takht Hazur Sahib. Giani Kulwant Singh partecipa raramente alle riunioni degli alti sacerdoti, ed è rappresentato dal capo granthi di Takht Hazur Sahib.

Perché gli alti sacerdoti e il Panj Pyare sono ora nelle notizie?

Il 16 ottobre, i cinque sommi sacerdoti hanno revocato una precedente decisione (presa il 24 settembre) di esonerare Gurmeet Ram Rahim Singh, capo del Dera Sacha Sauda, dalle accuse di blasfemia. Il controverso capo del Dera aveva presumibilmente vestito come Guru Gobind Singh nel 2007. Poiché il risentimento è montato contro la decisione di concedergli la grazia, i sommi sacerdoti hanno invertito il loro ordine.

Il 21 ottobre, l’Akal Takht Panj Pyare, che come istituzione ha una grande autorità morale, ha emesso una Gurmatta – una risoluzione fatta per consenso nel nome del Guru e in presenza del Guru Granth Sahib – per convocare i cinque alti sacerdoti per spiegare il loro flip-flop. Si è trattato di un’escalation senza precedenti – e l’SGPC ha preso provvedimenti in poche ore, sospendendo i Panj Pyare per il loro “sedicente atto” che aveva fatto “danno alla tradizione panthica” e non era “tollerabile”.

Ma il Panj Pyare è rimasto impassibile. Si sono riuniti il 23 ottobre, e dopo che nessuno dei sommi sacerdoti è apparso all’Akal Takht in risposta alla convocazione, hanno diretto lo SGPC a terminare i loro servizi. Due giorni dopo, lo SGPC è sceso, revocando la sospensione del Panj Pyare “senza condizioni”. I Panj Pyare hanno sempre sostenuto che, come istituzione, non possono essere sospesi.

Il 27 ottobre, quattro dei cinque Panj Pyare sono stati mandati fuori dal Punjab per l’Amrit Sanchar.

Come influisce la crisi sulla politica dell’SGPC e dello Shiromani Akali Dal (SAD)?

Tre dei cinque sommi sacerdoti sikh sono nominati dal SGPC, la cui maggioranza dei 190 membri è fedele al SAD. Poiché gli altri due sommi sacerdoti non hanno generalmente note di dissenso, le decisioni dell’alto clero sono percepite per portare il timbro del SAD. Le convocazioni del Panj Pyare agli alti sacerdoti e la direzione al SGPC per licenziarli sono senza precedenti – e minacciano di mettere il SAD in una situazione difficile per quanto riguarda il tirare le corde per ottenere le decisioni panthiche per i benefici elettorali è interessato.

Quindi cosa hanno da perdere il SAD e la famiglia Badal se la crisi continua verso le elezioni dell’Assemblea?

Lo SGPC ha tentato il controllo dei danni revocando la sospensione del Panj Pyare, ma deve ancora prendere una decisione sul Gurmatta che chiede il termine dei servizi degli alti sacerdoti. Il licenziamento degli alti sacerdoti stabilirà un precedente del Panj Pyare che esercita la loro autorità ed inevitabilmente diluirà il controllo del SAD sul SGPC e, infine, sulle decisioni del Akal Takht. D’altra parte, disobbedire al Gurmatta equivarrebbe a rifiutare l’autorità del Panj Pyare, il che provocherà l’angoscia della comunità Sikh. Poiché la comunità Panthic è la circoscrizione centrale del SAD, il partito affronta una situazione di Catch-22. Più lungamente lo stallo si estende, più danneggierà il SAD.

E che cosa è in serbo per i sommi sacerdoti?

Il clamore per la loro estromissione per il perdono del capo di Dera sta crescendo. I Badal sono accusati di aver scritto la grazia per guadagni elettorali – il Dera è visto come controllante un enorme banco di voti. Sono stati alzati slogan contro il capo dell’Akal Takht tra le richieste di dimissioni; è stato anche chiamato “paapi” (peccatore). Molti vedono la revoca della sospensione del Panj Pyare come un segno del SGPC che prepara il terreno per l’estromissione dei sommi sacerdoti.

L’Indian Express è ora su Telegram. Clicca qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con le ultime notizie

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come hanno fatto i Panj Pyare a dimostrare di essere degni di diventare il primo membro del Khalsa?

Veniva dato loro in una ciotola agitata da una khanda – una spada a doppio taglio. Questo rappresentava la loro iniziazione al Khalsa. Guru Gobind Singh poi li dichiarò i primi cinque membri del Khalsa. Essi divennero noti come i Panj Pyare – i cinque amati.

Continua…

Qual è la storia dei cinque amati?

Il Sikhismo: Il Panj Pyare, o i Cinque Amati Si dice che dopo che Gobind Singh fu unto Guru dei Sikh alla morte di suo padre, Guru Tegh Bahadur, che rifiutò di convertirsi all’Islam anche se ciò gli costò la vita, egli divenne preoccupato per il futuro della comunità.

Continua…

Chi furono i primi cinque membri della Khalsa?

Li chiamò i Panj Pyare e i primi Khalsa della tradizione Sikh. Questi cinque volontari erano : Daya Ram (Bhai Daya Singh Ji), Dharam Das (Bhai Dharam Singh Ji), Himmat Rai (Bhai Himmat Singh Ji), Mohkam Chand (Bhai Mohkam Singh Ji) e Sahib Chand (Bhai Sahib Singh Ji).

Continua…

Un Sikh può sposare un non Sikh?

A causa di una sentenza di Amritsar, molti gurdwara non permettono più a un Sikh di sposare un non-Sikh nei loro locali. La base della proibizione è che un non-Sikh non onora il Guru Granth Sahib come Guru e quindi non può mostrare sufficiente rispetto al Guru Granth Sahib che presiede al matrimonio.

Continua…

Che cosa significa Panj?

PANJAcronimoDefinizionePANJProbation Association of New Jersey

Continua…

Quali sono i cinque Takhts del Sikhismo?

Takht è una parola persiana che significa trono imperiale. Attualmente i Sikh riconoscono cinque luoghi come takhts. Tre sono in Punjab -Akal Takht (Amritsar); Takht Keshgarh Sahib (Anandpur Sahib); Takht Damdama Sahib (Talwandi Sabo) – e gli altri due sono Takht Patna Sahib (Bihar) e Takht Hazur Sahib (Nanded, Maharashtra).

Continua…

A che età si sposano le ragazze punjabi?

Secondo i dati del ministero, in Jammu & Kashmir, le donne si sposano a un’età media di 23,3 anni. La cifra corrispondente per il Kerala è 22,8; per il Punjab 22,2; per Delhi e Himachal Pradesh 22,1 ciascuno; per il Maharashtra 20,9; per il Karnataka 20,3 e per il Gujarat 21.

Continua…

Un sikh può avere due mogli?

Un uomo sikhLa cifra corrispondente per il Kerala è 22,8; per il Punjab 22,2; per Delhi e Himachal Pradesh 22,1 ciascuno; per il Maharashtra 20,9; per il Karnataka 20,3 e per il Gujarat 21.

Continua…

Un sikh può avere due mogli?

Un uomo/donna sikh può sposarsi tutte le volte che vuole. Un matrimonio è solo un accordo sociale e un contratto civile. Se si divorzia ci si può sposare di nuovo. Ma non puoi sposare qualcun altro se sei già sposato.

Continua…

Qual è il nome di 5 Pyare?

Panj Pyare (Punjabi: ਪੰਜ ਪਿਆਰੇ, Pañj Piārē, i cinque amati), è il nome collettivo dato a cinque uomini – Bhai Daya Ram divenne Bhai Daya Singh, Bhai Dharam Singh Dalal divenne Bhai Dharam Singh, Bhai Himmat Rai divenne Bhai Himmat Singh, Bhai Mohkam Chand divenne Bhai Mohkam Singh, Bhai Sahib Chand divenne Bhai Sahib . ..

Continua…

Cosa significa il termine Panj Pyare?

Nella tradizione Sikh, il Panj Pyare è il termine usato per i Cinque Amati: gli uomini che furono iniziati alla khalsa (la fratellanza della fede Sikh) sotto la guida dell’ultimo dei dieci Guru, Gobind Singh. I Panj Pyare sono profondamente venerati dai Sikh come simboli di fermezza e devozione.

Continua…

Chi codifica la composizione dei guru in una versione autorizzata?

4. Chi tra i seguenti codifica la composizione dei Guru in una versione autorizzata, cioè l’Adi Granth? Risposta (c): Adi Granth, la prima versione, fu compilata dal quinto guru Sikh, Guru Arjan.
Continua…
Qual è il luogo più sacro del Sikhismo?

Harmandir Sahib

Harmandir Sahib, o Darbar Sahib (conosciuto anche come il Tempio d’Oro), è culturalmente il santuario più importante del Sikhismo, considerato il centro spirituale e culturale dei Sikh. Si trova ad Amritsar, Punjab, India.

Continua…

Come è morto Guru Gobind Singh?

A Guru Gobind Singh è attribuito il Dasam Granth i cui inni sono una parte sacra delle preghiere Sikh e dei rituali Khalsa….Guru Gobind SinghMausaMata Jito, Mata Sundari e Mata Sahib DevanFigliAjit Singh Jujhar Singh Zorawar Singh Fateh Singh11 altre file

Continua…

Chi tra i Guru Sikh ha terminato la successione dei Guru?

Il 10° e ultimo Guru, Gobind Singh, prima della sua morte (1708) dichiarò la fine della successione dei Guru personali.
Continua…

Cosa si intende per Khalsa?

Articolo precedente

Una persona può mangiare troppi ravanelli?

Articolo successivo

Il cibo per gatti Friskies è senza cereali?

You might be interested in …

Il tempo di malattia è rinnovabile in California?

Molti proprietari di studi dentistici, optometrici e veterinari hanno domande sulle leggi californiane sulle assenze per malattia. Ecco una guida su come le assenze per malattia dovrebbero essere pagate. Anche se questo argomento può essere […]