25 Gennaio 2022

Trova la risposta a qualsiasi domanda

Expand search form

Quando il flusso di sangue a una particolare parte del cervello viene interrotto da un blocco all’interno di un vaso sanguigno?

Un ictus, o “attacco cerebrale”, si verifica quando un vaso sanguigno nel cervello si blocca o scoppia. Il cervello non può immagazzinare ossigeno, quindi si affida a una rete di vasi sanguigni che gli forniscono sangue ricco di ossigeno. Un ictus si traduce in una mancanza di approvvigionamento di sangue, causando che le cellule nervose circostanti siano tagliate fuori dal loro rifornimento di nutrienti e ossigeno. Quando il tessuto è tagliato fuori dalla sua fornitura di ossigeno per più di tre o quattro minuti, comincia a morire.

Tipi di ictus

Gli ictus possono apparire come ictus emorragici, ischemici o attacchi ischemici transitori.

  • Ictus emorragico – Questo tipo di ictus ha luogo quando un vaso sanguigno indebolito nel cervello si rompe. Un’emorragia, o sanguinamento dal vaso sanguigno, si verifica improvvisamente. La forza del sangue che fuoriesce dal vaso sanguigno può anche danneggiare il tessuto cerebrale circostante. L’ictus emorragico è il tipo più grave di ictus. Circa il 13% di tutti gli ictus sono emorragici. Ci sono due tipi di ictus emorragico: intracerebrale e subaracnoideo. Le emorragie intracerebrali sono più comuni e si verificano quando un vaso sanguigno nel tessuto profondo del cervello si rompe. Le emorragie subaracnoidee di solito si verificano quando un aneurisma (una sacca piena di sangue gonfiata da un’arteria) si rompe e sanguina nello spazio tra il cervello e il cranio. Questo tipo di ictus emorragico è più spesso causato dalla pressione alta.
  • Ictus ischemico – Questo tipo di ictus si verifica quando un vaso sanguigno nel cervello sviluppa un coagulo e interrompe la fornitura di sangue al cervello. Un coagulo di sangue che si forma in un vaso sanguigno nel cervello è chiamato “trombo”. Un coagulo di sangue che si forma in un’altra parte del corpo, come il collo o il rivestimento del cuore, e viaggia verso il cervello è chiamato “embolo”. I coaguli di sangue spesso derivano da una condizione chiamata “aterosclerosi”, l’accumulo di placca con depositi di grasso all’interno delle pareti dei vasi sanguigni. Circa l’87% di tutti gli ictus sono ischemici. Il trattamento per gli ictus ischemici dipende da quanto velocemente dopo l’inizio dei sintomi la vittima dell’ictus arriva in ospedale. Nei pazienti idonei, può essere somministrato un farmaco chiamato tPA (attivatore del plasminogeno tissutale). Questo farmaco agisce per dissolvere il coagulo e aiutare a ripristinare il flusso di sangue. In altri pazienti, uno specialista di ictus può raccomandare una trombectomia meccanica. Questo è dove un medico specializzato infila un catetere attraverso un’arteria nell’inguine su per il corpo fino al cervello e utilizza un dispositivo di recupero del coagulo per afferrare il coagulo ed estrarlo.
  • Attacco ischemico transitorio (TIA) – Un TIA dovrebbe essere trattato seriamente come un ictus. Un TIA ha gli stessi sintomi di un ictus, ma durano solo alcuni minuti, o fino a 24 ore. A differenza di un ictus, un TIA non uccide le cellule cerebrali, quindi non ci sono danni duraturi al cervello. Un TIA è considerato un serio segnale di avvertimento di ictus. Circa 1 persona su 3 che ha un TIA continuerà ad avere un ictus.

Sintomi e cause

Quali effetti duraturi può causare un ictus?

Gli effetti di un ictus dipendono dall’estensione e dalla posizione del danno nel cervello. Tra i molti tipi di disabilità che possono derivare da un ictus ci sono:

  • Incapacità di muovere parte del corpo (paralisi)
  • Debolezza in una parte del corpo
  • Intorpidimento di una parte del corpo
  • Incapacità di parlare o capire le parole
  • difficoltà di comunicazione
  • Difficoltà di deglutizione
  • Perdita della vista
  • Perdita di memoria, confusione o scarsa capacità di giudizio
  • Cambiamento di personalità; problemi emotivi

Perché un ictus colpisce diverse parti del corpo?

Le cellule nervose nel tessuto cerebrale comunicano con altre cellule per controllare funzioni come la memoria, la parola e il movimento. Quando si verifica un ictus, le cellule nervose nel tessuto cerebrale vengono danneggiate. Come risultato di questa lesione, le cellule nervose non possono comunicare con altre cellule e le funzioni sono compromesse. Se un ictus si verifica sul lato destro del cervello, viene colpito il lato sinistro del corpo e viceversa.

Prevenzione

Come si può prevenire l’ictus?

Se vuoi prevenire un ictus, devi capire i fattori di rischio che portano all’ictus e le strategie che vengono utilizzate per ridurlo. Assicurati di conoscere i segnali di avvertimento. Se vedi i segnali di avvertimento di un ictus, chiama il 9-1-1! La maggior parte dei segnali di avvertimento dell’ictus sono indolori:

  • Improvviso intorpidimento o debolezza del viso, del braccio o della gamba, in particolare su un lato del corpo.
  • Improvvisa difficoltà a capire o a parlare. Può avere un’eloquenza o un linguaggio confuso.
  • Improvvisa difficoltà a vedere in un occhio o in entrambi gli occhi.
  • Gravi vertigini e/o improvvisa perdita di equilibrio, coordinazione o capacità di camminare
  • Improvviso e grave mal di testa senza motivo

Recensito l’ultima volta da un medico della Cleveland Clinic il 07/11/2018.

Riferimenti

  • Ictus – Critical Care Emergency Medicine (http://0-accessemergencymedicine.mhmedical.com.library.ccf.org/content.aspx?bookid=522&Sectionid=41291783) Accessed 11/18/2021.
  • Diagnosi e trattamento delle emergenze neurologiche: Pediatric Emergency Medicine (http://0-accessemergencymedicine.mhmedical.com.library.ccf.org/content.aspx?bookid=1175&Sectionid=65111505) Accessed 11/18/2021.
  • National Stroke Association (http://www.stroke.org) Accessed 11/18/2021.
  • Centers for Disease Control and Prevention: Stroke (http://www.cdc.gov/stroke/) Accessed 11/18/2021.

Cleveland Clinic è un centro medico accademico senza scopo di lucro. La pubblicità sul nostro sito aiuta a sostenere la nostra missione. Non appoggiamo prodotti o servizi non appartenenti alla Clinica di Cleveland. Politica

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quando il flusso di sangue a una parte del tuo cervello viene fermato o da un blocco o dalla rottura di un vaso sanguigno?

Ci sono due tipi principali di incidente cerebrovascolare, o ictus: un ictus ischemico è causato da un blocco; un ictus emorragico è causato dalla rottura di un vaso sanguigno. Entrambi i tipi di ictus privano parte del cervello di sangue e ossigeno, causando la morte delle cellule cerebrali.

Continua…

Quando il flusso di sangue al cervello è bloccato?

L’ictus ischemico si verifica quando un’arteria che fornisce sangue al cervello è bloccata da un coagulo di sangue o da un accumulo di grasso, chiamato placca. Questo blocco può apparire al collo o nel cranio. I coaguli di solito iniziano nel cuore e viaggiano attraverso il sistema circolatorio.

Continua…

Cosa diminuisce il flusso di sangue al cervello?

Molte condizioni diverse possono ridurre o fermare il flusso di sangue nella parte posteriore del cervello. I fattori di rischio più comuni sono il fumo, la pressione alta, il diabete e un alto livello di colesterolo.

Continua…

Come fa il cervello a ricevere il sangue?

Il cervello riceve sangue da due fonti: le arterie carotidi interne, che nascono nel punto del collo in cui si biforcano le arterie carotidi comuni, e le arterie vertebrali (Figura 1.20). Le arterie carotidi interne si ramificano per formare due arterie cerebrali principali, le arterie cerebrali anteriori e medie.

Continua…

Qual è la differenza tra TIA e CVA?

È anche conosciuto come infarto cerebrale o ictus. Anche la rottura di un’arteria con sanguinamento nel cervello (emorragia) è chiamata CVA. Se i sintomi sono temporanei, di solito durano meno di un’ora senza danni permanenti al cervello, l’evento è chiamato un attacco ischemico transitorio (TIA).

Continua…

Cosa causa un CVA?

Ci sono due cause principali di ictus: un’arteria bloccata (ictus ischemico) o la perdita o lo scoppio di un vaso sanguigno (ictus emorragico). Alcune persone possono avere solo un’interruzione temporanea del flusso di sangue al cervello, noto come un attacco ischemico transitorio (TIA), che non causa sintomi duraturi.

Continua…

Che cosa causa il flusso di sangue al cervello?

È tipicamente causato da aterosclerosi (accumulo di grassi, colesterolo e altre sostanze che ostruiscono le arterie che forniscono sangue al cervello). Le tecniche e le procedure utilizzate per migliorare il flusso di sangue al cervello sono simili a quelle utilizzate nelle procedure cardiache. Essi comprendono la chirurgia di bypass, angioplastica con palloncino e stenting.

Continua…

Cos’è l’interruzione del flusso sanguigno?

Apporto insufficiente di sangue a una parte del corpo (come il cuore o il cervello) che è dovuto all’ostruzione dell’afflusso di sangue arterioso (come dal restringimento delle arterie da spasmo o malattia).

Continua…

Come viene drenato il sangue dal cervello?

Le vene che drenano il parenchima cerebrale possono essere divise in vene superficiali e profonde. Le vene superficiali drenano principalmente la corteccia cerebrale, mentre le vene profonde drenano le strutture profonde degli emisferi.

Continua…

Come scorre il sangue dal cervello al cuore?

La circolazione cerebrale si riferisce al movimento del sangue attraverso la rete di vasi sanguigni che riforniscono il cervello. Le arterie forniscono sangue ossigenato, glucosio e altri nutrienti al cervello e le vene riportano il sangue deossigenato al cuore, rimuovendo l’anidride carbonica, l’acido lattico e altri prodotti metabolici.

Continua…

Cosa causa la diminuzione del flusso di sangue al cervello?

L’insufficienza vascolare cerebrale (flusso di sangue insufficiente al cervello) aumenta il rischio di ictus ed è una delle principali cause di morte e disabilità neurologica in tutto il mondo. È tipicamente causato da aterosclerosi (accumulo di grassi, colesterolo e altre sostanze che intasano le arterie che forniscono sangue al cervello).

Continua…

Cosa significa CVA?

Un ictus, chiamato anche incidente vascolare cerebrale (CVA) o attacco cerebrale, è un’interruzione del flusso di sangue alle cellule del cervello. Quando le cellule del cervello sono private di ossigeno, muoiono.

Continua…

Qual è la differenza tra CVA e TIA?

È anche conosciuto come infarto cerebrale o ictus. Anche la rottura di un’arteria con sanguinamento nel cervello (emorragia) è chiamata CVA. Se i sintomi sono temporanei, di solito durano meno di un’ora senza danni permanenti al cervello, l’evento è chiamato un attacco ischemico transitorio (TIA).

Continua…

Quali sono i 2 tipi di CVA?

Tipi di ictusIschemico stroke.Hemorrhagic stroke.Transient ischemic attack (un avvertimento o “mini-ictus”).

Continua…

Cosa causa l’interruzione del flusso sanguigno?

Diverse condizioni possono portare a una cattiva circolazione. Le cause più comuni includono obesità, diabete, condizioni cardiache e problemi arteriosi.

Continua…

Articolo precedente

Posso dare al mio coniglio i rotoli di carta igienica?

Articolo successivo

Perché l’iris giallo è una specie invasiva?

You might be interested in …

Quanto è preciso un metro a nastro?

La nostra consegna più economica batte Screwfix, Axminster, Tooled-Up, Cromwell e altri! Se pensi che tutti i metri a nastro siano uguali, ti sbagli. Un metro a nastro non è necessariamente accurato come un altro. […]